Contenzioso e giurisprudenza

Senza formazione il borsista è subordinato

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

L’inserimento in azienda del vincitore di una borsa di studio annuale, laddove al borsista non sia stato impartito l’insegnamento previsto, può determinare il riconoscimento della natura dipendente del rapporto di lavoro. La Cassazione (ordinanza n. 30868 del 22 dicembre 2017) ha ritenuto che, a prescindere dalla attivazione del vincolo attraverso una borsa di studio, deve essere riconosciuta la costituzione di un tipico rapporto professionale di carattere subordinato in presenza di etero-direzione datoriale e di inserimento funzionale del borsista nell’organizzazione ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?