Contenzioso e giurisprudenza

Mansioni superiori, non contano le ore

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

In presenza dello svolgimento di mansioni promiscue, l’indagine tesa a verificare se il lavoratore abbia esercitato un ventaglio di attività proprie della qualifica superiore deve essere condotta non sulla base di una mera contrapposizione quantitativa tra le mansioni, bensì facendo riferimento a una analisi di tipo qualitativo in relazione alla maggiore complessità professionale delle nuove attività assegnate. A prevalere non sono le attività esercitate per un numero maggiore di ore nel periodo di riferimento, ma quelle che hanno un ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?