Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamenti, l’esclusione del principio di proporzionalità è un punto debole del Jobs act

di Marcello Floris

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con il Dlgs 23/2015, il cosiddetto Jobs Act, il legislatore ha attuato un’ampia riforma delle sanzioni applicabili al licenziamento illegittimo, proseguendo nel solco della legge Fornero 92/2012, intervenendo anche su aspetti di carattere sostanziale della disciplina.Gli obiettivi dei due provvedimenti erano: ridurre le ipotesi di reintegra del lavoratore, limitare la discrezionalità riservata ai giudici e rendere prevedibili i risarcimenti riconosciuti in via giudiziale. Tutto ciò per porre rimedio alle numerose criticità derivate dall'applicazione dell'articolo 18 dello Statuto dei ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?