Contenzioso e giurisprudenza

Intervento del Fondo di garanzia per il Tfr solo se per il datore di lavoro non può essere chiesto il fallimento

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Nell'ipotesi in cui il lavoratore chieda l'intervento del Fondo di garanzia istituito presso l'Inps dalla legge 297/1982, per il pagamento, in sostituzione del datore di lavoro insolvente, del Tfr e delle ultime mensilità retributive (si veda il decreto legislativo 80/1992), si pone il problema della verifica dei presupposti per l'accoglimento della domanda in relazione allo stato di insolvenza del datore di lavoro. Le norme istitutive del Fondo, infatti, assieme alla ricca prassi interpretativa dell'Inps (per esempio le circolari ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?