Contenzioso e giurisprudenza

Ventidue sanzioni non costituiscono scarso rendimento

di Angelo Zambelli

Un dipendente di un'azienda di trasporto pubblico è stato licenziato (o meglio, esonerato dal servizio) in applicazione di una specifica previsione contenuta nell'articolo 27, lettera d, del regio decreto 148/1931 (recante la disciplina del rapporto di lavoro degli autoferrotranvieri) in base al quale la società, sentito il parere del Consiglio di disciplina, «può far luogo all'esonero definitivo dal servizio degli agenti stabili […] per scarso rendimento o per palese insufficienza imputabile a colpa dell'agente nell'adempimento delle funzioni del ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?