Contenzioso e giurisprudenza

Disciplinare spedito fuori azienda, sì al recesso

di Angelo Zambelli

Un architetto, dipendente comunale con qualifica di tecnico responsabile dei lavori pubblici, denunciava l’ente di appartenenza per asserite violazioni edilizie. L’esposto non aveva però alcun esito, se non una richiesta riservata di chiarimenti che l’ente locale riceveva dalla Prefettura. Venuto così a conoscenza dell’iniziativa del proprio dipendente, il Comune avviava una procedura disciplinare a carico di quest’ultimo che, tuttavia, al momento di presentare le proprie giustificazioni non si limitava ad indirizzarle al segretario comunale (naturale destinatario in qualità di ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?