Contenzioso e giurisprudenza

Se il dipendente pubblico non timbra il cartellino, licenziamento in base al testo unico

di Giuseppe Bulgarini d'Elci

La falsa attestazione della presenza in servizio effettuata da un pubblico dipendente omettendo di timbrare in entrata e in uscita il cartellino, nel caso in cui il lavoratore si è assentato dal servizio e, quindi, vi ha fatto rientro solo dopo un lungo intervallo, è punita con il licenziamento per giusta causa. La Corte di cassazione precisa che non può essere invocata l'applicazione di una disciplina contrattuale collettiva più favorevole per il lavoratore, la quale non sanzioni l'allontanamento ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?