Contenzioso e giurisprudenza

Documenti sempre leciti in tribunale

di Mauro Pizzin

Un lavoratore che in una controversia di lavoro produca copia di atti aziendali riguardanti direttamente la propria posizione lavorativa non viene meno ai doveri di fedeltà nei confronti del datore di lavoro di cui all’articolo 2015 del codice civile. E questo anche nel caso in cui i documenti prodotti non abbiano avuto influenza decisiva sull’esito del giudizio, operando in ogni caso la scriminante dell’esercizio del diritto di cui all’articolo 51 del codice penale, «che ha valenza generale nell’ordinamento, senza ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?