Contenzioso e giurisprudenza

Opposizione formale al trasferimento

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Il rifiuto del dipendente di far pervenire al datore di lavoro i documenti necessari ad attivare le pratiche per il suo trasferimento ad altra sede, reiterato in due occasioni, integra gli estremi della giusta causa di licenziamento. Né vale invocare una pretesa invalidità del trasferimento, ad avviso della Cassazione, per giustificare una forma di autotutela da parte del dipendente rispetto alla lesione dei suoi diritti contrattuali, in quanto il rifiuto di eseguire una disposizione aziendale preliminare al trasferimento, proprio ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?