Contenzioso e giurisprudenza

Il dipendente pubblico non può essere licenziato in ritardo dal sindaco che subentra

di Giampiero Falasca

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'azione disciplinare deve essere avviata non appena il datore di lavoro viene a conoscenza dei fatti addebitabili al dipendente, senza attendere l'esito del giudizio penale eventualmente avviato per valutare la rilevanza penale di tali fatti. Con questo principio il tribunale di Como (sentenza 239/2016 del 21 ottobre) ha deciso la controversia promossa da una lavoratrice licenziata da un Comune per aver commesso gravissime irregolarità nella gestione finanziaria e contabile. Gli illeciti erano stati commessi tra il ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?