Contenzioso e giurisprudenza

Pochi «dati», stop alla reintegra

di Massimiliano Biolchini e Serena Fantinelli

In caso di licenziamento collettivo niente reintegra se la comunicazione conclusiva è solo incompleta. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 19320/2016, chiamata a valutare le conseguenze di un vizio di comunicazione relativa ai criteri di selezione adottati per un licenziamento collettivo, come prescritto dall’articolo 4, comma 9, della legge 223/1991. Nell’ambito di un licenziamento collettivo, il datore di lavoro ha espresso nella comunicazione conclusiva all’ufficio del lavoro l’intenzione di valorizzare il criterio dell’anzianità ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?