Sugli infortuni non c’è responsabilità oggettiva
Contenzioso e giurisprudenza

Sugli infortuni non c’è responsabilità oggettiva

di Luigi Caiazza

In caso d’infortunio, la responsabilità civile del datore di lavoro ai sensi dell’articolo 2087 del codice civile in tanto può essere affermata, in quanto l’infortunio stesso derivi dalla violazione di determinati obblighi di comportamento imposti dalla legge o suggeriti dalle conoscenze sperimentali o tecniche in relazione al lavoro svolto. È tale il punto base sul quale si fonda la sentenza n. 12347/16 della Cassazione, depositata mercoledì scorso. Tale principio si fonda proprio sulla formulazione della norma richiamata con ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?