Contenzioso e giurisprudenza

Va provato l’iter del licenziamento

di Angelo Zambelli

Nel caso di licenziamento per motivi disciplinari, il requisito dell’immediatezza della contestazione è relativo, ma è importante che il datore di lavoro sia in grado di provare non solo il momento di conclusione delle indagini, ma anche l’intera successione temporale delle stesse. Con la sentenza 10839/2016 , la Corte di cassazione è intervenuta di nuovo sul tema della tempestività dell’esercizio del potere disciplinare da parte del datore di lavoro. Nel caso specifico, un dipendente di un istituto bancario è ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?