Contenzioso e giurisprudenza

Nessun obbligo di controllo continuo

di Angelo Zambelli

Il datore di lavoro non ha l’obbligo di controllare continuamente i dipendenti. Questo il principio espresso dalla Corte di cassazione nella sentenza 10069/2016 con cui è tornata a pronunciarsi in merito al requisito della tempestività della contestazione disciplinare. Nel caso specifico, un dipendente è stato licenziato per aver richiesto alla società rimborsi di carburante in misura quasi doppia rispetto alle esigenze lavorative. Non appena accertata la violazione, la società ha avviato un procedimento disciplinare che si è concluso ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?