Contenzioso e giurisprudenza

Attività per conto proprio sul luogo di lavoro, non sempre scatta il licenziamento

di Massimiliano Biolchini e Serena Fantinelli

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Lo svolgimento di attività per conto proprio sul luogo di lavoro non giustifica sempre il licenziamento. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, che con la sentenza n. 8326 del 26 aprile scorso ha accolto il ricorso del lavoratore e ha cassato la precedente decisione dei giudici d'appello che avevano disposto la conversione del licenziamento per giusta causa in licenziamento per giustificato motivo oggettivo. Il caso riguardava un dipendente a cui era stato contestato di avere, durante ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?