Contenzioso e giurisprudenza

Non licenziabile il dipendente che denuncia veri problemi di sicurezza

di Giampiero Falasca

Costituisce condotta antisindacale il comportamento del datore di lavoro che licenzia un proprio dipendente, iscritto al sindacato, perché denuncia il disinteresse dell'azienda per la gestione della sicurezza sul lavoro.La Corte di Cassazione (sentenza 9062/2016) conferma questo principio, elaborato nel corso delle fase di merito, in relazione alla controversia per condotta antisindacale promossa da un'organizzazione sindacale contro un'azienda che aveva licenziato il proprio dipendente iscritto al sindacato che, nel corso di un'assemblea convocata dalle Rsu, aveva denunciato la scarsa ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?