Contenzioso e giurisprudenza

Repechâge, appesantiti gli oneri difensivi datoriali

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

È noto che il licenziamento per giustificato motivo oggettivo richiede la presenza di ragioni inerenti all'attività produttiva o all'organizzazione del lavoro, così come è altrettanto noto che tra gli elementi costitutivi della fattispecie, alla luce di una consolidata elaborazione giurisprudenziale, rientra l'impossibilità di esercitare il repechage.Un indirizzo consolidato della Cassazione ha ritenuto sin qui che l'onere del datore di lavoro di dimostrare in giudizio l'inesistenza di posizioni alternative ove poter ricollocare il lavoratore, in alternativa al licenziamento per ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?