Contenzioso e giurisprudenza

Legittimo il recesso oltre la soglia del comporto

di Uberto Percivalle e Serena Pasquetto

La sentenza della Corte d'appello di Milano (sez. lavoro) n. 780 del 5 ottobre scorso offre interessanti spunti sul requisito di tempestività cui soggiace il recesso datoriale per superamento del periodo di comporto. Investita della controversia in esame, la Corte ha confermato la decisione del giudice di prime cure con la quale era stata dichiarata la legittimità del recesso intervenuto a distanza di ben 457 giorni dalla scadenza del comporto, decorso a seguito di 365 giorni di malattia ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?