Contenzioso e giurisprudenza

Non licenziabile per le nuove mansioni

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

È illegittimo il licenziamento per sopravvenuta inidoneità fisica nei confronti di un lavoratore al quale erano state assegnate mansioni diverse, e non superiori, rispetto a quelle proprie del livello di inquadramento attribuito all’atto di assunzione, perché ai sensi dell’articolo 2103 del codice civile (ante Jobs act) risulta nullo ogni patto contrario intervenuto tra il datore di lavoro e il dipendente. La Corte di cassazione ha affermato questo principio con la sentenza 24377/2015, respingendo la tesi datoriale secondo cui l’adibizione ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?