Contenzioso e giurisprudenza

È dirigente chi può influenzare la gestione d’impresa

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

La Corte di cassazione ha affermato (sentenza 18165/2015 ) che il riconoscimento della qualifica dirigenziale a un funzionario del settore credito che abbia svolto, in concreto, mansioni di contenuto apicale non può essere condizionato a una formale investitura da parte dei vertici aziendali. Una conclusione differente, infatti, comporterebbe violazione del principio per cui deve esservi corrispondenza tra le mansioni effettivamente svolte dal dipendente e la categoria di inquadramento. Precisa la Corte che, ai fini del riconoscimento della qualifica ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?