Contenzioso e giurisprudenza

Direttive aziendali fuori bacheca

di Massimiliano Biolchini

Il licenziamento per gravi violazioni delle direttive aziendali è legittimo anche se non è stato affisso il codice disciplinare nella sede lavorativa del dipendente. Lo ha affermato la Corte di cassazione, sentenza 17366 del 1° settembre 2015 , con riferimento al caso di un direttore di filiale di un istituto di credito che aveva ripetutamente violato le direttive datoriali, autorizzando anticipi sulla base di semplici fotocopie di fatture, deliberando mutui per importi superiori a quelli consentiti e permettendo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?