Contenzioso e giurisprudenza

Le assenze «reiterate» non bastano per il recesso

di Giuseppe Bulgarini d’Elci

In presenza di reiterate assenze dal lavoro per malattia, il datore di lavoro non può licenziare il dipendente per un giustificato motivo di recesso ai sensi dell’articolo 3 della Legge 604/1966 collegato a s carso rendimento. Lo ha chiarito la Corte di cassazione la con sentenza n. 16472 , depositata lo scorso 5 agosto. Precisano i giudici di legittimità, in questo senso, che le assenze per malattia non possono essere utilizzate per suffragare un licenziamento giustificato, alla luce anche ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?