Contenzioso e giurisprudenza

Il Belgio non garantisce la libera circolazione dei lavoratori

di Gina R. Simoncini

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

La sentenza che si commenta (C-317/14) muove dalla corretta interpretazione dell'articolo 45 del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea ed è relativa alla libera circolazione dei lavoratori, il cui scopo è abolire qualsiasi discriminazione, fondata sulla nazionalità, tra i lavoratori degli Stati membri, per quanto riguarda l'impiego, la retribuzione e le altre condizioni di lavoro. Sul tema, inoltre, ha rilevanza strategica anche il regolamento n. 492/2011, secondo cui non sono applicabili le disposizioni di uno Stato, in relazione all'accesso all'impiego, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?