Contenzioso e giurisprudenza

Appalti interni, sicurezza doppia nei lavori edili

di Luigi Caiazzo

Nell’appalto il datore di lavoro committente deve tener conto della presenza di ditte o di lavoratori autonomi terzi operanti nell’ambiente di lavoro in concomitanza dell’espletamento dei lavori affidati in appalto. Il principio è dettato dalla sentenza 5857/15 depositata ieri con cui in Cassazione è stato respinto il ricorso avverso la decisione della Corte territoriale che aveva condannato sia il coordinatore per l’esecuzione dei lavori edili, sia il dirigente responsabile della produzione della società committente. I fatti ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?