Contenzioso e giurisprudenza

Omesso versamento di ritenute previdenziali: modalità di comunicazione dell’accertamento e ricorrenza della causa di non punibilità

di Silvano Imbriaci

Nel reato di omesso versamento di ritenute previdenziali ed assistenziali (articolo 2 comma 1 bis, Dl 12 settembre 1983, n. 463, convertito con modificazioni nella legge 11 novembre 1983, n. 638), affinché operi la specifica causa di non punibilità, rappresentata dall'avvenuto versamento di quanto omesso entro il termine di tre mesi dalla contestazione o dalla notifica dell'avvenuto accertamento e violazione, occorre stabilire con esattezza quando l'atto di accertamento sia da ritenersi conosciuto da parte dell'autore della violazione (il datore ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?