Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamenti disciplinari, limitato il potere dei giudici

di Angelo Zambelli

Il decreto attuativo del Jobs act (legge 183/2014) relativo al contratto a tutele crescenti modifica la disciplina dei licenziamenti per i nuovi assunti delle imprese aventi i requisiti dimensionali dell'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Nel caso di licenziamenti disciplinari, la tutela reintegratoria si applicherà ai neoassunti esclusivamente nelle ipotesi di «insussistenza del fatto materiale contestato al lavoratore», mentre, negli altri casi, sarà prevista esclusivamente una tutela indennitaria. Nel limitare le ipotesi di reintegrazione ai casi in ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?