Contenzioso e giurisprudenza

Capitreno, altezze differenti per uomini e donne

di Marilù Mastrogiovanni

L’applicazione delle regole per l’idoneità fisica del personale viaggiante delle Ferrovie dello Stato (Dm 88/99) è discriminatoria, perché richiede in modo indifferenziato per i due sessi l’identica statura minima, senza tener conto della diversa struttura fisica media dell'uomo e della donna. Lo ha stabilito la Corte d’appello di Bari, sezione Lavoro, che con la sentenza 2097/2014 ha confermato la decisione di primo grado, nei confronti di una lavoratrice demansionata a causa della sua altezza, nonostante avesse superato con successo ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?