Contenzioso e giurisprudenza

Somministrazione di lavoro, vale la decadenza di 60 giorni senza atti scritti

di Antongiulio Colonna

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

L'impugnazione del contratto di somministrazione di lavoro è soggetto al termine decadenziale di 60 giorni, il quale decorre dalla data di cessazione del rapporto di lavoro. Il Tribunale di Padova, con sentenza 487/14 del 30 ottobre 2014, interviene su una delle ipotesi di decadenza dall'azione volta ad ottenere, in caso di somministrazione di lavoro irregolare, la costituzione di un rapporto di lavoro alle dipendenze dell'utilizzatore.Nel caso di specie un lavoratore svolgeva prestazioni di lavoro a tempo determinato per ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?