Contenzioso e giurisprudenza

Licenziamento discriminatorio con sanzioni civili anche prima della reintegrazione

di Giampiero Falasca

Le Sezioni unite della Cassazione risolvono il contrasto giurisprudenziale sorto in merito all'obbligo di pagare le sanzioni civili sui contributi arretrati dovuti dal datore di lavoro, nei casi di illegittimità del licenziamento. Secondo la sentenza 19665/2014 , applicando la disciplina vigente fino al 2012, le sanzioni civili per mancato pagamento dei contributi previdenziali, a seguito di reintegra del lavoratore, sono dovute solo quando il licenziamento è stato dichiarato nullo oppure inefficace. Invece, applicando la legge 92/2012, bisogna ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?