Contenzioso e giurisprudenza

La stazione appaltante deve verificare se l’irregolarità contributiva viene sanata

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Con quali limiti la stazione appaltante può sindacare i documenti che attestano la regolarità contributiva ai fini dell'affidamento in appalto di lavori pubblici? La sentenza del Consiglio di Stato 5064/2014 tenta di rispondere a questa domanda, occupandosi della legittimità di un atto di revoca di un'aggiudicazione provvisoria da parte di un Comune a seguito dell'acquisizione di un Durc relativo ad una ausiliaria della ditta appaltatrice, nel quale era segnalata una irregolarità contributiva alla data di scadenza del termine ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?