Contenzioso e giurisprudenza

Per l’imponibile previdenziale vale la retribuzione del contratto collettivo firmato dalle sigle più rappresentative

di Silvano Imbriaci

Q
D
LContenuto esclusivo QdL

Il TAR Lazio 8865 del 2014 afferma alcuni principi interessanti in materia di determinazione dell'organizzazione sindacale maggiormente rappresentativa ai fini dell'individuazione della base imponibile a fini contributivi. La questione riguarda la corretta applicazione dell'art. 2, comma 25 della legge n. 549/2005, quale norma autenticamente interpretativa dell'art. 1, l. n. 389/1989. In caso di pluralità di contratti collettivi, la norma stabilisce che la retribuzione da assumere come base per il calcolo dei contributi previdenziali ed assistenziali è quella stabilita ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?