Contenzioso e giurisprudenza

L’inadempimento sulla retribuzione non cambia la misura dell’obbligo contributivo

di Elena Signorini

Varie sono le questioni affrontate nella pronunzia della Cassazione 20595 del 30 settembre 2014 in esame.La vicenda, che trae origine dalle erogazioni effettuate a titolo di indennità di trasferta e indennità per tempi di viaggio, sollecita la Corte a sviluppare anche altre tematiche inerenti, sia le modalità di elaborazione delle doglianze da parte del ricorrente, sia l'individuazione della nozione di minimo retributivo utile a fini contributivi nell'ambito delle previsioni del contratto collettivo nazionale di categoria e del contratto ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?