Agevolazioni e incentivi

Il governo incentiva il lavoro «agile»

di Claudio Tucci

Chi l’ha detto che per far lavorare di più e meglio una persona sia indispensabile tenerla inchiodata in ufficio dietro il pc aziendale? Magari, con una diversa organizzazione del lavoro si possono ottenere gli stessi (o addirittura migliori) risultati anche consentendo al dipendente di prestare una quota oraria della sua prestazione «da remoto», cioè comodamente da casa, o comunque fuori dai locali dell’impresa. Si chiama modalità di «lavoro agile», è presente in diversi paesi europei, in Italia è sperimentata, ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?