Previdenza e assistenza

L'esonero contributivo passa al nuovo datore

di Antonino Cannioto e Giuseppe Maccarone

Il datore di lavoro che, a seguito di una fusione per incorporazione, subentra nel rapporto di lavoro con dipendenti per i quali il cedente fruiva dell'esonero contributivo triennale previsto dalla legge 190/2014, può continuare a beneficiarne per la parte residua, sino al completamento dei 36 mesi. Lo afferma il Ministero del lavoro nella risposta a interpello numero 25/2015 precisando che il principio vale anche se l'operazione societaria verrà effettuata nel 2016 o in anni successivi. Alla situazione, ribadiscono ...


Quotidiano del Lavoro

Il Quotidiano del Lavoro è il nuovo strumento di informazione e formazione dedicato ai professionisti del lavoro.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?